tessuto vissuto lab.



 versione italiana sotto                                                                                                                                     back
Tessuto vissuto Lab.  
By Emilio Fantin
The “Tessuto Vissuto Lab.”[1] workshop celebrates the history and the quality of the cannabis sativa. Cannabis sativa is a wonderful and useful plant to which is dedicated a section of the exhibition in the “Farmer Civilization Museum” of San Marino di Bentivoglio, Bologna. The “Tessuto Vissuto Lab.”  represents the operative aspect of the course “Il Mestiere delle Arti ”, which also includes a theoretical part and some necessary issues for people who want to follow an artistic path aimed at  finding  new working opportunities. The “Tessuto Vissuto Lab.” intends to offer an experience in which the educational aspect is joined together with the artistic process, in order to make participants fully aware of them. The different proposals, in their mutual intertwine and contamination, joint in a sole collective action. It will be featured in two occasions, one outdoor, in the beautiful Villa Smeraldi Park, the other, inside the historical spaces of the Teatro Comunale di Ferara. The performance will be proposed in a completely new form, adapted to the spaces at our disposal, the 6th of September 2013. 
With: 
Valentina Arena, Serena Dibiase, Laura Bisotti, Lucrezia Ciaffa, Alessio Crispino, Silvia Infranco, Sergio Cuccia , Benni Monetti, Elisa Mulazzani, Simona Paladino, Maria Savoldi, Valeria Scardigno, Alberto Venturini

We are thankful for the supporting of the project to Dede Auregli (Provincia di Bologna). Paola Casotti and Leonardo Punginelli (Comune di Ferrara).

Tutor: Emilio Fantin
Laboratory assistant: Arianna Fantin
Logistic: Silvia Sartori e Simona Negrini
Organizzation: Paola Casotti
costumes: Arianna Fantin
Graphic: Alessio Crispino



[1] LIVING FABRIC LAB.  [2] THE PROFESSION OF ARTS












Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia

Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia
Aggiungi didascalia





“Il Mestiere delle Arti”[2], at the second edition, is sponsored by the Ministero della Gioventù and the Regione Emilia-Romagna. The realization is dealt in collaboration with GA/ER (young artist association of Emilia-Romagna), Provincia di Bologna – Servizio Cultura e Pari Opportunità, dal Comune di Ferrara – Ufficio Giovani Artisti and Fondazione Teatro Comunale di Ferrara.


Tessuto vissuto Lab.  
a cura di Emilio Fantin 

Il laboratorio “Tessuto Vissuto Lab.” celebra la storia e le qualità della canapa, pianta bellissima ed utile a cui è dedicata una sezione espositiva del Museo della Civiltà Contadina di San Marino di Bentivoglio. Esso rappresenta la parte operativa del corso “Il Mestiere delle Arti”, che contempla anche una parte teorica relativa ad argomenti e temi indispensabili per chi voglia intraprendere un percorso artistico finalizzato a possibili sbocchi lavorativi. Nel laboratorio “Tessuto, Vissuto Lab.”, i quattordici partecipanti hanno elaborato suggestioni, visioni ed immaginazioni partendo dalla canapa e trasformando questo materiale in musa ispiratrice per le loro performance, installazioni e coreografie. Il laboratorio vuole offrire un’esperienza in cui l’aspetto formativo si coniughi con il processo artistico, per elaborare dei progetti di cui i partecipanti siano pienamente responsabili. Le diverse proposte, intrecciandosi e contaminandosi, si fondono in un’unica azione collettiva che verrà presentata in due occasioni, una all’aperto, nel bellissimo parco di Villa Smeraldi, l’altra tra gli storici spazi del Teatro Comunale di Ferrara.
La performance verrà riproposta, in una veste del tutto nuova ed adattata alla location, a Ferrara presso il Teatro Comunale, il giorno 6 settembre 2013.
Il progetto “Il Mestiere delle Arti”, giunto alla sua seconda edizione, è finanziato dal Ministero della Gioventù e dalla Regione Emilia-Romagna. La realizzazione è curata in collaborazione dal GA/ER (Associazione Giovani Artisti dell’Emilia-Romagna), dalla Provincia di Bologna – Servizio Cultura e Pari Opportunità, dal Comune di Ferrara – Ufficio Giovani Artisti e dalla Fondazione Teatro Comunale di Ferrara.

Si ringraziano Dede Auregli per la provincia di Bologna, Paola Casotti e Leonardo Punginelli del Comune di Ferrara per avere sostenuto e incoraggiato questo progetto.

Con: 

Valentina Arena, Serena Dibiase, Laura Bisotti, Lucrezia Ciaffa ,Alessio Crispino, Silvia Infranco, Sergio Cuccia , Benni Monetti, Elisa Mulazzani, Simona Paladino, Maria Savoldi, Valeria Scardigno, Alberto Venturini

Ideazione e conduzione laboratorio: Emilio Fantin
Assistente di laboratorio: Arianna Fantin
Logistica: Silvia Sartori e Simona Negrini
Organizzazione: Paola Casotti
Costumi: Arianna Fantin
Grafica: Alessio Crispino

No comments: